“Ribaltiamoci!” – Diario di bordo #02

Diario di bordo


Sabato 26 novembre 2016


Quante eravate! Vedere letteralmente raddoppiare il gruppo nel giro di un mese mi ha sorpresa, emozionata e spronata a dare il massimo.

Mi piace lavorare con un simile numero di persone perché aumentano vertiginosamente le possibili attività da proporre e le dinamiche che si possono venire a creare.. è stimolante e anche molto divertente, per me in primis! Già, ormai avete capito che io comincio a divertirmi già quando penso agli esercizi che riempiranno la scaletta del sabato pomeriggio.. penso a chi già conosco e immagino le espressioni che andranno a dipingersi sui vari volti una volta spiegata l’attività da fare, penso allo scoraggiamento o all’entusiasmo iniziali e al fatto che il modo di farcela si trova sempre, penso alla bella commozione che vi aspetta a casa nel momento in cui aprite la busta per leggere le parole regalate dalle vostre compagne di avventura… e miracolosamente mi vengono in mente tantissime idee per farvi giocare con le vostre infinite potenzialità!

Questo mese il corpo era il grande protagonista. Un tema non da poco, soprattutto per chi ha deciso di lanciarsi in questa nuova avventura, di provare senza conoscere né me, né il gruppo, né la teatro terapia o le tecniche espressive. Ci vuole coraggio per mettersi in gioco, e voi lo avete avuto.

Con il corpo abbiamo interagito con gli altri, senza tralasciare l’attenzione al proprio Sé e cercando la giusta distanza che permettesse di entrare in contatto, ma mantenendo la propria preziosissima individualità e la propria indipendenza. Con il corpo abbiamo lasciato una traccia della nostra presenza nel mondo e abbiamo rispettato e riconosciuto quella delle compagne. Con il corpo abbiamo veicolato emozioni, giocando a drammatizzare come se fossimo in un film muto. E abbiamo riso, tanto. Ridiamo sempre. Per me è importante che sia così.

Questo secondo incontro ha visto protagonista un gruppo splendido, assolutamente eterogeneo, ma ricco… proprio per le sue profonde differenze interne.

Ribaltiamoci - Novembre

Il gioco dei “Calchi”

 

Sabrina Cassottana – PSICOLOGA
 

GLI EVENTI DI OTTOBRE

date ottobre
MEDITAZIONE: un’ora dedicata al relax, alla consapevolezza e all’ascolto di sé. Cristina Galliadi vi condurrà in un suggestivo percorso di visualizzazione, adatta anche per chi non ha mai fatto precedenti esperienze di meditazione.
Mercoledì 12 e mercoledì 26 ottobre, dalle 18.30 alle 19.30, presso lo studio di P.zza Roma 54/2, Chiavari. Ingresso: 10 euro. Prima prova gratuita.
Posti limitati, prenotazione necessaria.
Per info e prenotazioni: CRISTINA GALLIADI – 339.5258835
 
IL CERCHIO DI RISONANZA: un’ora per alleggerirsi di tutto ciò che ci zavorra e per riconoscere ed alimentare le piccole e grandi cose positive che ci accadono quotidianamente, dando valore e risonanza a queste ultime invece che agli abituali ‘mugugni’.
Mercoledì 5 e mercoledì 19, dalle 18.30 alle 19.30, presso lo studio di P.zza Roma 54/2, Chiavari. Ingresso: 5 euro. INTERAMENTE DEVOLUTI IN BENEFICENZA IN FAVORE DI CANI E GATTI RANDAGI.
Prenotazione gradita tramite sms/whatsapp/tel: DOTT.SSA SABRINA CASSOTTANA – 329.6058343
 
L’AUMENTO DI PESO SECONDO LE 5LB: mini corso per comprendere le precise corrispondenze tra vissuti emotivi e risposte biologiche inerenti all’aumento di peso secondo le 5 Leggi Biologiche del dott. Hamer. Non occorrono conoscenze specifiche sull’argomento.
Domenica 16 ottobre, dalle 17.00 alle 20.30, presso la Scuola di Naturopatia «Emergere» a Lavagna. Ingresso: 40 euro.
Posti limitati, prenotazione necessaria.
Per info e prenotazioni: DOTT.SSA MARZIA BIANCARDI – 348.6066778
 
RIBALTIAMOCI! – PSICO&TEATRO: per-corso annuale a cadenza mensile che unisce psicologia e teatro, arte e creatività. Ideale per vincere la timidezza, promuovere il cambiamento ed aumentare la stima di sé, portando alla ribalta le parti del Sé che normalmente teniamo segregate dietro le quinte della vita.
Sabato 29 ottobre (primo incontro), dalle 14.00 alle 18.00, presso la sala polivalente di S. Bartolomeo di Leivi. Ingresso: 45 euro.
Posti limitati, prenotazione necessaria.
Per info e prenotazioni: DOTT.SSA SABRINA CASSOTTANA – 329.6058343 – sabrinacassottana@hotmail.it
 
E inoltre, date le numerose prenotazioni già pervenute, ecco un anticipo del calendario di novembre:
COSTELLAZIONI FAMILIARI con MARCO MEINI: seminario di costellazioni familiari per fare pace o ritrovare contatto con quelle parti di noi che sono collegate alle storie e al sentire dei nostri avi. Ognuno di noi eredita una ‘gabbia percettiva’ in cui finisce per trovarsi incastrato senza esserne consapevole, se non in minima parte. Con le costellazioni familiari possiamo prendere consapevolezza e ‘aprire la gabbia’.
Domenica 6 novembre, dalle 9.30 alle 18.00, presso la Scuola di Naturopatia “Emergere” a Lavagna. Ingresso: 70 euro.
Per info e prenotazioni: MARCO MEINI – 349.5079251 – meini.marco@email.it – www.cinqueleggibiologiche.it.

 

Per maggiori informazioni visita la mia pagina Facebook.

 

Una serata dedicata alla meditazione

meditazione prova gratuita

Siete già stressati per il rientro al lavoro e la fine imminente delle vacanze scolastiche? Oppure avete lavorato tutta l’estate e non vedete l’ora di rallentare i ritmi e riprendere il fiato?
Non vi preoccupate, perché la prima novità di settembre è pensata apposta per voi!

…migliore conoscenza di sé e gestione delle emozioni
…maggiore resistenza allo stress emotivo e al dolore fisico
…maggiore capacità di concentrazione
…aumento delle difese immunitarie e della percezione del benessere
…migliore qualità del sonno

Ormai gli effetti benefici della meditazione sulla psiche e sul fisico sono noti, ma quanti di voi li hanno già sperimentati? Se siete curiosi di capire, nel concreto, che cosa voglia dire meditare, lasciatevi condurre da Cristina Galliadi e, semplicemente, sperimentate!

QUANDO? Mercoledì 21 settembre, dalle 19.30 alle 20.30, vi aspettiamo per un INCONTRO DI PROVA GRATUITO.
DOVE? Presso lo studio della dott.ssa Sabrina Cassottana, in Piazza Roma 54/2, Chiavari.
ATTENZIONE: Posti limitati (max 10 persone), prenotazione richiesta ai numeri 329.6058343 o 339.5258835.

Voi regalatevi un’ora di tempo, la meditazione ve la regaliamo noi!

La promozione di AGOSTO contro il “Mal d’Estate”

promo agosto

Gira il tuo viso verso il sole e le ombre cadranno dietro di te.
(Proverbio Maori)

Per molti, l’estate è l’agognato momento di stacco dagli stress e dagli impegni lavorativi, ma un numero sempre crescente di persone si trova invece a combattere contro stati depressivi, apatia, conseguente aumento di peso, isolamento sociale e ansia per l’incapacità/difficoltà di programmare il tempo libero. Un vero e proprio ‘malanno di stagione’, che comporta il 12% di depressioni in più rispetto al resto dell’anno: il cosiddetto “Mal d’Estate”.

Per evitare che tali stati di malessere mettano radici profonde, è consigliabile non assecondare l’istinto di isolarsi e chiudersi in se stessi, rivolgendosi, invece, ad un professionista per comprendere le cause di tale disturbo e poterselo finalmente lasciare alle spalle.

Per tale motivo, per tutto il mese di agosto, i nuovi pazienti potranno disporre di un primo colloquio conoscitivo gratuito della durata di circa mezz’ora e, inoltre, di sedute settimanali a tariffa ridotta per l’intera durata del percorso terapeutico.

Gli eventi di AGOSTO

il cerchio di risonanza

Il Cerchio di Risonanza

L’estate è il momento giusto per alleggerirsi dai problemi, spogliandosi di vecchi pensieri e abitudini, in favore di ‘costumi mentali’ più colorati, allegri e piacevoli.

Come fare? La risposta la troverete al Cerchio di Risonanza! Un’ora a settimana di condivisione piacevole ed informale, con una sola regola aurea: vietato lamentarsi! Per i liguri doc, che il mugugno ce l’hanno nel sangue, può essere una bella sfida, ma con l’abitudine i risultati sono molto più che apprezzabili. Insieme impareremo a prestare attenzione alle piccole e grandi cose positive che ci riempiono le giornate passando inosservate ed alimenteremo il “Barattolo della Felicità”, un vero e proprio salvadanaio-memoria dei ricordi più belli di ciascun partecipante.

L’appuntamento: ogni giovedì sera, dalle 21.30 alle 22.30, ritrovo presso la c.d. Piazzetta dei Pescatori di Chiavari (Piazza Gagliardo). In caso di maltempo l’evento si tiene nello studio di Piazza Roma 54/2. – SOLO SU PRENOTAZIONE.

Il costo: la quota simbolica di 5 euro viene interamente devoluta in beneficenza a cani e gatti randagi.

Mini Corsi 5 LEGGI BIOLOGICHE

Conoscete le 5 Leggi Biologiche e vorreste saperne di più in merito ad uno specifico apparato? Vi domandate, per esempio, perché continuate ad avere disturbi digestivi, dolorini e doloretti vari o problemi cutanei?

Richiedete un approfondimento sull’argomento che più vi interessa!

La dott.ssa Marzia Biancardi, farmacista e consulente 5 Leggi Biologiche, condurrà tre Mini-Corsi Tematici, della durata di 2 ore (in date e orari da concordare con gli interessati), sulla base dei temi maggiormente richiesti.

Per info e prenotazioni: sabrinacassottana@hotmail.it, oppure commentate questo post e condividete!

5 step contro gli incubi e le paure dei bimbi

incubi paura

“Mamma, mamma, ho fatto un brutto sogno!”.

Quante notti di sonno tranquillo vengono interrotte in questo modo?

Ecco un metodo semplice ed efficace per accogliere e gestire gli incubi e le paure dei bambini e farli sentire coccolati e protetti.

 

Il pensiero magico

Durante i primi 7 anni di vita i ragionamenti infantili procedono sulla base del cosiddetto ‘pensiero magico’, cioè quella modalità di pensiero, tipica dei bambini, che si contrappone al pensiero logico degli adulti e che è caratterizzata, in primis, dall’attribuire volontà e sentimenti anche a cose inanimate e animali (es.: “il sole è andato via perché l’hai fatto arrabbiare, ma se gli chiedi scusa vedrai che torna”) e dall’incapacità di distinguere appieno i propri pensieri e sentimenti da quelli altrui.

Queste particolarità permettono ai bimbi di difendersi dalla paura dell’ignoto anche compiendo azioni mentali, ripetendo frasi che per loro diventano vere e proprie formule magiche e costruendo dei rituali che apparirebbero totalmente sconclusionati e senza senso se analizzati con il pensiero logico dell’adulto. Le fiabe sono, difatti, permeate di incantesimi e magie che hanno proprio la funzione di veicolare informazioni metaforiche su come affrontare il mondo, le sue difficoltà e le paure che esse comportano. Ecco perché sono tanto importanti per i bambini.

 

Rituale anti-paura in 5 step

Cosa fare, però, quando i bimbi si svegliano in preda agli incubi o ci rivelano una loro paura? Non tutti nasciamo fantasiosi ideatori di fiabe popolate da draghi, principesse e valorosi guerrieri, ma, per fortuna, possiamo sfruttare il caratteristico pensiero dei bambini per acquisire una simbolica bacchetta magica che ci permetta di risolvere il problema.

1. Preparare alla magia: prima di tutto, il bambino deve capire che sta per succedere qualcosa di straordinario, che esula dal solito tran tran quotidiano pieno di fantasmi e paure. Potete, per esempio, ricorrere ad un tono molto serio e solenne, tirare un sospiro teatrale ed ammettere: «È giunto il momento.. è ora che tu conosca la magia anti-paura che mi ha insegnato la mia mamma/il mio papà quando avevo la tua età..». Non fatevi scoraggiare da eventuali sguardi che sembrano significare «Ecco, la mamma/papà è fuori di testa» e cercate di divertirvi con il vostro piccolo pubblico.

2. Definire il ‘setting’: per far comprendere al bambino l’ingresso metaforico nel mondo magico, scegliete un oggetto simbolico che possa essere facilmente associato al momento della magia. Le possibilità si sprecano e l’unico limite è la fantasia: indossare un ciondolo speciale spiegando che viene trasmesso in segreto di generazione in generazione; creare un antro magico con un telo colorato; accendere una candela recitando una formula o una preghiera sottovoce; tracciare solennemente con la mano un cerchio per terra ed invitare il bimbo ad entrare.. A questo punto, chiedete di raccontarvi il brutto sogno o la paura ed ascoltate in silenzio e con rispetto.

3. Dare forma a ciò che spaventa: fate disegnare su un foglio la scena, aiutando solo in caso di necessità, spiegando al bambino che in questo modo potrà intrappolare sulla carta il mostro o la minaccia che rappresenta (il potere di far male, divorare, spaventare, ecc.).

4. Distruggere e vincere la paura: una volta completato il disegno, incoraggiate il bimbo a ridurre il foglio in tanti piccoli pezzettini, per scaricare la rabbia e la frustrazione e sentirsi più forte di ciò che lo spaventa. Volendo, potete poi bruciare solennemente il tutto e disperdere la cenere per rafforzare l’immagine mentale: il ‘mostro’ non esiste più, nemmeno un pezzo!

5. Chiudere il rituale: ultima fase da non tralasciare, perché trasmette la sensazione di aver chiuso definitivamente la ‘questione-mostro’. Anche in questo caso, le possibilità sono infinite: una breve frase in rima da recitare insieme ad occhi chiusi; prendersi per mano e compiere tre giri su se stessi; recitare una preghiera oppure una formula di ringraziamento per la magia di protezione appena fatta.. Non dimenticate di rassicurare il bambino dicendo che, se anche la paura o l’incubo dovessero ripresentarsi, sarebbero lì a ricordargli che li ha già affrontati e battuti, ad onorare la sua forza e il suo coraggio.

 

Se avete altre “ricette” anti-paura sperimentate sul campo, condividetele con un commento!

 

Dott.ssa Sabrina Cassottana – PSICOLOGA

 

Psicologia & Benessere nel Tigullio

lavanda

Ed ecco che finalmente comincia un nuovo viaggio che meditavo da tempo..

Un’avventura che condividerò con professionisti stimati che mettono il cuore nel loro lavoro, forti di una grande passione e di una grande umanità. Insieme vogliamo rendere più familiari, pratiche e ‘spendibili’ le nostre professioni nell’ambito della Psicologia e del Benessere e desideriamo dimostrare che il Tigullio è un territorio ricco di iniziative, eventi e possibilità che aspettano solo di essere scoperte.

Il nostro obiettivo è rendere questo blog un punto di riferimento per chi desidera approfondire le conoscenze che mettiamo a disposizione e un punto di incontro per scambiarci opinioni, consigli e spunti per ulteriori iniziative o curiosità da soddisfare.

Cercheremo di raccontarvi chi siamo e cosa facciamo, offrire maggiori informazioni sui nostri servizi e rispondere ai vostri commenti e alle vostre richieste. Non esitate quindi a contattarci o richiedere approfondimenti, cercheremo di soddisfare al meglio e in tempi brevi le vostre richieste.

Scorrendo fra le pagine del nostro sito, troverete informazioni utili sulla nostra attività, le immagini della nostra location e gli indirizzi utili per raggiungerci via email, telefono o in sede.

La Dott.ssa Sabrina Cassottana e tutti i suoi collaboratori vi augurano quindi una buona lettura!