Diario di una Maestra – “Ricominciare”

ritorno a scuola

PRONTI, PARTENZA, VIA!

Tra poco ricomincerà la scuola.

A me piace molto il verbo ricominciare, mi trasmette carica e stimoli.

Sento già odore di scuola nell’aria, mi succede da quando vi entravo da alunna. Odore di pastelli a cera, di libri nuovi, di matite colorate..

Rientrare il 1° settembre è sempre emozionante: è come tornare a casa dopo un lungo viaggio. A poco a poco echeggiano voci, saluti, passi sul pavimento.. Insomma, si ricomincia! E non è mai come l’anno precedente: si ritrovano colleghe/i, ne arrivano di nuove/i, cambi classe, cambi plesso. Tutto nuovo e stimolante.

Nel mio caso poi lo è ancora di più in quanto ho la fortuna di lavorare con bambini speciali. Non vedi l’ora di rivederli, di trovarli cresciuti, rilassati, ancora profumati d’estate, con il loro zaino nuovo sulle spalle. Quando hanno spiccato il grande volo verso la scuola secondaria di primo grado, pensi subito a loro, entri in classe, li “cerchi” nel loro banco e subito avverti un vuoto.. Ma poi sorridi, chiudi gli occhi e li senti nel cuore, dentro di te.

Sei un po’ tesa ed emozionata di conoscere i tuoi nuovi alunni. Come loro, anche tu ti prepari a ricominciare: riordini i libri, un’agenda nuova, riempi l’astuccio, rinnovi i tuoi spazi, sposti mobili, cambi le decorazioni, fai spazio alle novità. Ogni anno è diverso, ogni classe è diversa, ogni bimbo è diverso, ogni anno che passa anche tu sei diversa: hai imparato tante cose. L’insegnamento è uno scambio reciproco, sempre.

 

5 trucchi di una maestra per ripartire alla grande

Colleghe/i, siete pronti a ricominciare? Io sì e voglio farlo con un piccolo conto alla rovescia, associando ad ogni cifra un piccolo consiglio.

  1. Dedica del tempo al nuovo: scegli un’agenda, compra nuove penne (colorate possibilmente), tira fuori la tua borsa di scuola, fai scorta di adesivi simpatici (io utilizzo gli smiles)
  2. Chiedi ai tuoi bambini come stanno e come hanno trascorso le vacanze (non se hanno finito i compiti!)
  3. Ricordati sempre di essere grata/o per la fortuna che hai a fare questo lavoro
  4. Emozionati sempre
  5. Indossa ogni giorno il più bel sorriso che hai

 

Pensando ai bimbi e ai genitori…

Non mi sono dimenticata dei protagonisti principali, i bambini. Sicuramente riprendere i ritmi, alzarsi presto, ascoltare le lezioni, fare i compiti, non sarà semplice ed automatico. Ma sappiate che le maestre vi aspettano a braccia aperte, che ogni anno che passa siete un po’ più grandi, le vostre conoscenze e le vostre curiosità aumentano, insieme a noi. La scuola è un po’ come una seconda casa, dove non solo si impara, ma si condividono momenti, esperienze, emozioni.

E a voi genitori mi sento di dare un unico, ma a mio avviso fondamentale consiglio: ogni giorno chiedete ai vostri figli come stanno, com’è andata la giornata e magari, perché no, di che colore si sentono!

BUON ANNO SCOLASTICO A TUTTI!!!

Maestra Chiara – Scuola Primaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*